Home Articoli DAL GIORNALE DELLA PROVINCIA (2008) INCONTRO TRA I VESCOVI DELLE "CHIESE DELLA MEMORIA"
INCONTRO TRA I VESCOVI DELLE "CHIESE DELLA MEMORIA" PDF Stampa E-mail
Scritto da sr. Elvira Raparelli   

SPONDE 2008.   cattedrale
Tra i tanti interventi che si sono tenuti a Sponde nei giorni scorsi (18-21 settembre) sottolineamo l’incontro tra i Vescovi delle Chiese del Mediterraneo, cioè quelle comunità, ubicate in massima parte sulla sponda maghrebina e del mediterraneo orientale fino alle coste Turche, che Monsignor Mogavero ha felicemente definito “chiese della Memoria”.


Monsignor Domenico Mogavero, vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo e presidente del CeMSI, ha aperto la sessione dedicata  allo studio sul dialogo interculturale. In apertura, per gettare un ponte proprio con queste Chiese, ha tracciato brevemente la storia della chiesa Mazarese e della diocesi legata a doppio filo con i paesi del Nord Africa. Sia per le origini della stessa chiesa, sia per la caratterizzazione sociale della comunità mazarese costituita da almeno 30 anni da una forte presenza di famiglie e lavoratori nordafricani. “Al punto che siamo già alla terza generazione – ha spiegato Mons. Mogavero –. Generazione l’ultima, costituita da giovani nati in Italia, che però non si sentono italiani, né hanno un legame forte con la terra d’origine dei loro genitori. A questa generazione, ancor più che alle altre, dobbiamo dare il massimo di attenzione e di fraternità, accompagnandola in un cammino di identità e consapevolezza”. Nel corso dei lavori hanno portato la loro testimonianza Mons. Giuseppe Sarraf, vescovo copto cattolico del Cairo e Mons. Maroun Elias Lahham, Vescovo di Tunisi. Entrambi hanno parlato del profondo legame tra le loro chiese e le culture che le accolgono seppur tanto diverse dalla cultura occidentale; ed ancora del legame con le chiese d’occidente attraverso le comuni radici nella cristianità. Idealmente un ponte che offre chiavi di lettura e comprensione dei paesi del Mediterraneo. Nel pomeriggio i Vescovi di queste chiese “per la prima volta – spiega Mons. Mogavero – si incontrano per avviare una programmazione pastorale in comune nei problemi simili che le chiese del Mediterraneo si trovano ad affrontare, non esclusi i temi della emigrazione ed immigrazione. Rivolgeremo attenzioni particolari alle questioni di ordine culturale e a quelle religiose nella chiave di lettura del dialogo: dialogo interculturale e dialogo interreligioso, soprattutto con l’Islam”. Una iniziativa che la Santa Sede ha accolto lodandone gli intenti. “Vogliamo mettere in comunione queste chiese” ha concluso il Vescovo di Mazara.

 
 
FMM sito ufficiale
 11 visitatori online

fmm player

CANTICO DELLE CREATURE