Home Notizie Casa provinciale EGLI NON E' QUI, E' RISORTO. ALLELUIA!
EGLI NON E' QUI, E' RISORTO. ALLELUIA! PDF Stampa E-mail
Scritto da MD della Beata M. della Passione   

RESURREZIONEALL'ALBA Cercate Gesù che hanno crocifisso, non è qui, è risuscitato! (Mt 28,6) All’alba del primo giorno della settimana, dopo il sabato, Maria di Magdala e l’altra Maria andarono a visitare il sepolcro. Improvvisamente vi fu un gran terremoto. Un angelo del Signore, infatti, sceso dal cielo si avvicinò, rotolò la pietra e si pose a sedere su di essa. Il suo aspetto era come folgore e il suo vestito era bianco come la neve… L’angelo disse alle donne:

“Non abbiate paura! So che cercate Gesù, non è qui. E’ risorto come aveva detto…andate a dire ai discepoli: ’ risorto dai morti, ed ecco vi precede in Galilea, là lo vedrete”.

L’amore ha trattenuto la peccatrice ai piedi della croce, a lei il Signore aveva detto. “Molto ti è perdonato perché molto hai amato”. O potenza dell’amore! Suprema consolazione del cuore contrito e umiliato. E’ ancora Maria di Magdala, la peccatrice trasfigurata dalla croce, le lacrime e l’amore, che è scelta dall’angelo come la missionaria della risurrezione.

pescoCon lei cantiamo: ALLELUIA! Condividiamo la sua felicità, la sua tenerezza, la sua gioia e anche la sua missione presso gli infedeli. Anima mia, rivolgi a te stessa le parole dell’Apostolo: “Se siete risuscitati con Cristo, cercate le cose di lassù, dove è Cristo seduto alla destra di Dio”. Rivolgete il pensiero alle cose di lassù, non a quelle della terra. Voi, infatti, siete morti e la vostra vita è nascosta con Cristo in Dio! Quando Cristo, vostra vita, sarà manifestato, allora anche voi apparirete con Cristo nella gloria.” (Col 3, 1-4)

Il segreto e la gloria della nostra vocazione si trovano in queste parole. Non abbiamo nulla da temere se cerchiamo Gesù crocifisso. Offerte con lui, dobbiamo accompagnarlo al Calvario. È lui che seguiamo, è lui che cerchiamo sempre. Ecco la prima parte della nostra vita. Ma siamo anche scelte per andare ad annunciare che Gesù è risorto; come le Marie del Calvario, siamo le apostole della risurrezione del divino Maestro nel cuore di ogni persona.

Nel santo giorno di Pasqua

resurrezioneChe hai visto , Maria Maddalena?
Ho visto la tomba del Cristo Vivente! Ho visto la gloria del Cristo Risuscitato! Eccoci giunti alla festa più grande di tutte le feste, alla solennità delle solennità, come dice la liturgia. Gesù oggi è risuscitato “E’ questo il giorno fatto dal Signore, trascorriamolo nella gioia!”. L’angelo incarica le donne di annunciare la risurrezione di Gesù ai discepoli e a Pietro… Beato te, Pietro.
Questo messaggio è pegno del tuo perdono e certezza che il tuo compito di rappresentare Cristo presso i fratelli è mantenuto nonostante il tuo tradimento.

L’angelo non incarica Maria di annunciare la risurrezione . O Maria, se Gesù non è qui in questo momento solenne dell’annuncio, è perché è già con te. Il vangelo non dice nulla di questo, ma il nostro cuore comprende, e la tradizione dei santi Padri ce l’ha trasmesso. Più che ogni altra creatura, Maria aveva vissuto l’agonia del suo Figlio divino. Ritta, sotto la croce, aveva accolto il suo ultimo respiro, unendo il sacrificio del suo cuore di Madre a quello del Figlio, è quindi giusto che le prime gioie della risurrezione siano per lei…

Abbiamo udito che l’angelo ha detto alle donne:” Non abbiate paura!” Hanno paura, solo coloro che non amano la venuta del Figlio di Dio, coloro che sono schiavi delle proprie passioni ma voi, che riconoscete la presenza dei messaggeri di Dio, non dovete temere. Domandiamo al Figlio e alla sua Madre Immacolata di avere quella purezza di cuore che ci farà messaggere della Risurrezione e di godere un giorno della gloria di Gesù risorto.

 

VIDEO: CRISTO E' RISORTO!

 

 
 
FMM sito ufficiale
 5 visitatori online

fmm player

CANTICO DELLE CREATURE