Home Missione MISSIONE (2011) PELLEGRINAGGIO AL CUORE DELL’ISTITUTO!
PELLEGRINAGGIO AL CUORE DELL’ISTITUTO! PDF Stampa E-mail
Scritto da Maria Sylvia Ng, fmm   

ACQUAMALESIA-SINGAPORE Suor Sylvia Ng della provincia di Malesia - Singapore è stata a Roma per un tempo di ripresa, e ha fatto, in questa occasione un pellegrinaggio in Italia e in Francia. Era il mio secondo pellegrinaggio sulle tracce della fondazione dell’Istituto. Il primo ebbe luogo in India due anni or sono. Questa volta sono stata piena di gratitudine ed ho fatto l’esperienza di una relazione più forte con Maria della Passione e le suore, anche se sono rimasta poco tempo in ogni comunità, senza poter parlare né francese né italiano. Sono molto riconoscente alle suore che hanno fatto per me la traduzione (Sr. Waryani, indonesiana, St.Veronica, coreana, Sr.Truyen vietnamita- e io stessa).

Malgrado ciò mi spiace di non essere stata capace di parlare le lingue per condividere maggiormente con le mie sorelle ad un livello più profondo. Poco alla volta il mio ascolto e l’attenzione sono diventate più intense e, alla fine di un certo tempo, ho potuto entrare in relazione, con qualche errore piuttosto comico.

La storia fmm si confonde con l’esperienza meravigliosa delle nostre suore a livello internazionale. Spesso mi sono trovata seduta a tavola con sette altre suore ed eravamo ambasciatrici “di 8 nazioni diverse, con una sola identità: fmm”. E’ uno dei momenti durante i quali mi sono sentita più stupita per il coraggio, la fede incrollabile e la visione profetica di Maria della Passione. Ho molto apprezzato di aver la fortuna di rinfrescare la mia comprensione del carisma con Suor Merlyn prima, quando il mio pellegrinaggio è divenuto più di una semplice visita. La vista di Fort mi ha fatto conoscere cosa fu l’infanzia di Maria della Passione, il vecchio pozzo che si utilizzava allora, Nostra Signora du Fort, situata sopra l’entrata della cappella, nella quale lei ha pregato.

Mi sono seduta accanto il suo letto, dove è posta una lampada, ho ricordato il suo amore del povero che ha trionfato sul suo timore dell’oscurità. I suoi anni di lotte e di gioie in questo ambiente affettuoso e protetto, l’hanno preparata all’immenso compito che l’attendeva. Fu un momento per me di ringraziamento al Signore per i suoi disegni su di me e la sua sapienza, nelle quali io manco spesso di fiducia. In piedi, dinnanzi alla vecchia scala incrollabile da tanti anni, che è il solo mezzo di unione tra pian terreno e primo piano, ho notato il solco irregolare del pavimento, rovinato in alcune parti e pertanto fedele al suo compito di unire e fare da ponte.

Questo mi ha dato un idea di come deve essere un amore duraturo… forse qualche cosa di simile di ciò che le suore hanno ritenuto nella loro preghiera, il lavoro, l’apostolato, al disopra dell’età della malattia.
Le spalle diritte o curvate, ma suore per cui la missione continua. Visitando le chiese, le cattedrali, (il Colosseo), i cimiteri dove riposano i membri della famiglia di Maria della Passione e delle nostre suore, attraversando i fiumi, i giardini ed i vari luoghi dove sono le nostre comunità, ho capito come la storia si è svolta, come le piccole azioni dell’Istituto l’hanno condotto alla sua crescita e come le nostre attività missionarie volute dal Signore, non formano che un tutto. E’ una eredità che continua. Forse non abbiamo capito che le nostre azioni di oggi fanno parte di questo mosaico che crea la storia, qualche cosa che vale la pena di lasciarle per il bene del presente e dell’avvenire.

Gli Chatelets, circondati dalla foresta e il canto degli uccelli, danno un ambiente di pace e di tranquillità particolarmente francescana. Scelta squisita e previdente di Maria della Passione! Mi è piaciuto vagabondare nel bosco e incontrare alle svolte del cammino un santo, o la stessa Maria della Passione… S. Antonio, Santa Giovanna d’Arco, ecc. Una di queste strade mi ha condotto a scoprire come Dio mi vizia attraverso le persone, gli avvenimenti, le ispirazioni che mi da nella vita. Pregare nella cappella “medioevale” e mistica in pietra, al piano del vecchio Maniero e che un tempo fu la camera di Maria della Passione, è stata per me una esperienza significativa. Questa cappella ha in se stessa molta bellezza ed è ideale per pregare e restarvi in silenzio.

Visitando il cimitero sono stata sorpresa di trovarvi una tomba non comune, con una scultura in pietra di un frate sulla pietra tombale… era quella del Padre Raffaele! Abbiamo fatto un giro da Sr. Marie de S. Nathalie. Visitando la cattedrale abbiamo voluto ringraziare due benefattori dell’Istituto, Mons. David e Mons. Bouché. Desideravo visitare due altri luoghi: Assisi e Lourdes. Così immaginate la mia eccitazione e la gioia quando mi sono trovata dinnanzi alla Grotta di Lourdes, con il popolo di Dio per una preghiera fervente e tranquilla. E’ forse il solo luogo vasto e pieno di pellegrini, di malati giovani e vecchi, dove tutti parlano sotto voce rispettando questo luogo unico. Assisi, al cuore delle radici francescane, fu un soggiorno indimenticabile, e non è soltanto un luogo significante.

Guardando l’afflusso dei pellegrini e dei turisti, mi sono chiesta cosa cercano qui e qual è l’impatto del silenzio tranquillo della tomba di Francesco, delle basiliche e antiche chiese, con pitture sui muri e i soffitti che raccontano altrettante storie, e gli occhi vivi del Cristo di San Damiano sospeso, che guardano coloro che si avvicinano… Per me, ho semplicemente saputo che ho trovato ciò che cercavo. Alla fine del mio pellegrinaggio, mi sentivo come qualcuno che tornava da una festa sontuosa, non con un nutrimento terrestre, ma con esperienze spirituali.

Mi piacerebbe che questo “nutrimento” che ho ricevuto gratuitamente per nutrirmi, rivivesse nella mia missione. Che sia un sistema per incoraggiarmi e fortificarmi durante tutta la vita di fmm. Che le lotte e gli sforzi delle mie sorelle, specialmente di Maria della Passione, non siano vane. ed il fuoco della nostra missione nell’Istituto continui a bruciare così forte come al momento della fondazione, nella realtà odierna.

Maria Sylvia Ng, fmm

 
 
FMM sito ufficiale
 16 visitatori online

fmm player

CANTICO DELLE CREATURE